Nuoro. Carri allegorici e maschere etniche in una due giorni da non perdere

 

di Pietro Lavena
 

Sarà una due giorni intensa e carica di suggestioni quella del 17 e 18 febbraio prossimi a Nuoro. Nel fine settimana, infatti, si terranno gli eventi principali del carnevale del capoluogo barbaricino.

Sabato 17 febbraio andrà in scena la manifestazione Carotas in sas carreras nugoresas con la sfilata dei carri allegorici e gruppi spontanei che partendo da via La Marmora alle ore 15 arriveranno in piazza Vittorio Emanuele II.

Alle 18 appuntamento con l’AbiCi della Giostra a pedali di Antonio Chironi in piazza Vittorio Emanuele dove si terrà il Carnevale dei bambini con la Sartiglietta, la Pentolaccia, Baby Dance e spettacoli animati dall’associazione “Dietro Mamma non siamo la casetta”. Alle 18:30, Zeppolata in piazza Vittorio Emanuele mentre alle ore 19 verranno proclamati i vincitori della sfilata col supporto della Leva ’88. Alle ore 19:30 la giornata di festa si concluderà coi balli in maschera con dj set Momak.

Domenica 18 febbraio sarà la volta della manifestazione Carnevale di Barbagia con la sfilata dei Tamburini e Trombettieri “Città di Oristano” e delle maschere etniche Mamuthones e Issohadores Associazione Atzeni di Mamoiada, Mascheras Limpias Pro Loco di Fonni, Sos Corriolos di Neoneli, Maschera a Gattu e Maimone di Sarule, Boes e Merdules di Ottana, Cointrotza di Aidomaggiore, Su Bundhu di Orani, Urthos e Buttudos di Fonni, Tumbarinos Pro Loco di Gavoi.

Dopo la vestizione prevista per le 16 in piazza Sardega, le maschere partiranno alle ore 16:30 per piazza Vittorio Emanuele. L’evento verrà trasmesso in diretta streaming su Sardegna Live.

Alle ore 18 si terrà STA SARDINIA TRAINING ACADEMY, corsa coi sacchil, giochi tradizionali e bolle di sapone giganti in collaborazione con S’Appentu e ASD All’Arrembaggio Animazione Nuoro. Alle ore 18:30 la Zeppolata in piazza alla quale seguirano i balli in piazza organizzati dal Gruppo Folk Ortobene e dall’Accademia di tradizioni popolari Su Nugoresu.

 

<